Home EVENTI CONVEGNI L’Assoenologi Sicilia ha tenuto un meeting sulla dematerializzazione dei registri

L’Assoenologi Sicilia ha tenuto un meeting sulla dematerializzazione dei registri

0
0

legislatura-vinicola-vino-leggi-regolamenti-giustriziaSi è svolto a Marsala, presso l’Aula Magna dell’Istituto Abele Damiani, un meeting legislativo dedicato alla dematerializzazione dei registri vitivinicoli. L’incontro, promosso da Assoenologi Sicilia e CLS Informatica, dedicato agli enologi siciliani e ai tecnici del settore, ha riguardato i rilevanti cambiamenti legislativi che attendono il mondo vitivinicolo. A partire dall’inizio del prossimo anno, infatti, le cantine dovranno trasformare i registri finora prodotti in forma cartacea in registri telematici. Per il settore questo comporta una vera e propria rivoluzione dei processi finora utilizzati con mutamenti sia di carattere tecnico che normativo.

Assoenologi Sicilia e CLS Informatica, la prima scopo divulgativo, l’altra per finalità commerciali, hanno tenuto opportuno promuovere un momento di confronto e di condivisione tra tutti coloro che sono interessati da queste importanti innovazioni. L’incontro dell’Assoenologi di Sicilia ha dato l’occasione agli operatori del settore di parlare e di confrontarsi, in fase sperimentale, nonchè di affrontare e di discutere anche delle altre modifiche legislative nel settore vitivinicolo

“Ogni anno sono tante le novità che investono il nostro settore. – dice Giacomo Salvatore Manzo, Presidente di Assoenologi Sicilia – Il meeting legislativo è un momento d’incontro, con cadenza annuale, ricco di spunti. Rientra fra i compiti dell’Assoenologi Sicilia, come associazione di categoria, sostenere e agevolare gli enologi siciliani e le aziende in cui lavorano, con meeting, corsi di aggiornamento, viaggi studio e tante altre iniziative ritenute utili al miglioramento professionale e culturale degli iscritti all’AIE di Sicilia”.

L’incontro si è aperto con i saluti di Giacomo Gagliano (Direttore dell’ICQRF), Domenico Pocorobba, (Dirigente dell’Abele Damiani), Giacomo Manzo (Presidente di Assoenologi Sicilia), Francesco Ferreri (Presidente Assovini Sicilia), Vincenzo Cusumano (Direttore Irvos). Sono proseguite le relazioni di Umberto Pusateri (Funzionario dell’ICQRF) che ha parlato dello stato dell’arte e dell’avvio del sistema ufficiale del registro telematico vitivinicolo; mentre Massimo Marietta (Responsabile Sviluppo Enologia in Sistemi Spa) ha introdotto gli argomenti legati alla trasmissione telematica dei registri vitivinicoli. L’incontro si è concluso con l’intervento di Vincenzo La Sala (CLS Informatica) che ha parlato della riorganizzazione dei processi aziendali. L’incontro è stato moderato da Antonio Rallo, Presidente del Consorzio Doc Sicilia e dell’Unione Italiana Vini.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.