Home EVENTI Ritorna Avvinando, sabato e domenica ai Cantieri Culturali alla Zisa

Ritorna Avvinando, sabato e domenica ai Cantieri Culturali alla Zisa

0
0

Saranno ottocento tra vini, spumanti e champagne i protagonisti dell’ottava edizione dell’Avvinando Wine Fest 2019, che si terrà ai Cantieri Culturali Alla Zisa dall’11 al 12 maggio. 

 

La manifestazione prevede una serie di eventi aperti al grande pubblico ideati per raccontare il mondo del vino in modo semplice ed appassionante. Grazie alla crescita esponenziale di adesioni da parte delle migliori cantine vitivinicole del settore, è previsto un ricco programma di assaggi, degustazioni guidate e tanti momenti di approfondimento, tutti giocati sulla relazione tra mondo enologico e mondo culturale.

“L’obiettivo è quello di creare un polo, una manifestazione che possa creare un momento di attenzione sui vini di qualità di tutta l’Italia – afferma Marco Busalacchi – creare a Palermo, al centro della Sicilia e del Mediterraneo, un evento che possa portare gente da tutta Europa e non, incentivando l’enorme potenziale enoturistico che questo territorio ci offre”.

Avvinando Wine Fest è anche un tour da esplorare tattilmente attraverso totem interattivi che permetteranno viaggi virtuali nel gusto e nel territorio siciliano tramite percorsi audio-visivi che proietteranno video, documentari, spot e altri materiali legati alla produzione e al territorio siciliano, grazie alla fitta programmazione di seminari, workshop e laboratori del gusto.

“Bisogna investire sulla bellezza con cui tutto il mondo ci identifica – sottolinea la Di Dio– la bellezza che non è solo quella dei monumenti, del paesaggio, della storia, della cultura e dell’arte, ma è tutto quello che ci rende il paese del buon vivere e del gusto in quello che è il campo del design, della moda e, in questo caso, dell’enogastronomia, ossia tutto quello che fa del nostro paese un punto di riferimento – Il brand Made In Italy è il terzo più famoso nel mondo, su questa attività di branding possiamo costruire una prospettiva di successo e benessere vendendo significati invece che prodotti”.

Saranno ottocento tra vini, spumanti e champagne i protagonisti di questo appuntamento, uno dei più rinomati del Sud Italia nel settore vitivinicolo, che metterà in contatto diretto le aziende, scelte con meticolosa attenzione, e i consumatori, che al costo di venti euro potranno intraprendere un viaggio tra gli odori e i sapori dei prodotti delle più prestigiose cantine di tutta Italia.

Inoltre diversi spazi di attenzione su prodotti locali, come l’olio delle migliori terre siciliane, e di informazione: sabato alle 17 sarà aperto il seminario dedicato alla sostenibilità delle cantine siciliane “Lavoriamo ogni giorno per lasciare ai nostri figli un ambiente migliore del nostro” in cui parteciperanno le cantine Tasca D’Almerita, Planeta e Cusumano. Domenica alle 17, invece, il laboratorio Pellegrino “Quattro grilli per la testa” metterà a disposizione dei visitatori quattro dei più gustosi vini siciliani come Il Salinaro, Gazzerotta Grillo Superiore, Marsala Vergine Soleras e BIP Benjamin.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.