Home COMPARTI PESCA Blue Sea Land, da oggi a Mazara l’ottava edizione

Blue Sea Land, da oggi a Mazara l’ottava edizione

0
0

Inizia oggi l’ottava edizione di Blue Sea Land, la brillante rassegna economica e sociale che ruota attorno al mare e alla sua gente ideata dal compianto Giovanni Tumbiolo

L’ottava edizione di Blue Sea Land si apre oggi 17 ottobre, alle ore 9,00, con la Cerimonia di inaugurazione presso l’aula consiliare “31 marzo 1946”, alla presenza delle autorità civili e militari. La Città di Mazara del Vallo accogliere per l’ottavo anno consecutivo Blue​ Sea Land,​ l’Expo dei Cluster del Mediterraneo e dell’Africa. È una bella occasione di promozione internazionale​ del nostro territorio e di crescita culturale ed economica nel segno della blue economy e dei valori di pace e collaborazione dei Paesi rivieraschi che si affacciano sul Mediterraneo.

La rassegna è organizzata dal Distretto della Pesca ​e Crescita Blu, presieduto da Nino Carlino, si avvale dei patrocini dell’Unione Europea, del Ministero della Pesca, dell’Assessorato regionale allvAgricoltura e della Pesca, delle Attività Produttive, nonché del Comune di Mazara. Assicurata la presenza di 30 delegazioni straniere e del Commissario italiano dell’Expo di Dubai 2020. Previsti workshop, incontri, spettacoli e Street food nel centro storico di Mazara del Vallo. Il via il 17 ottobre alle ore 9 nell’aula consiliare.

Il 20 ottobre, nella “piazza blu” di Mazara del Vallo, l’Invocazione Rotariana per la Pace fra i Popoli con rappresentanti di diverse religioni

Nell’ambito della IV edizione del Blue Rotarian International Event (BRIE), patrocinato dal Distretto Rotary International 2110 Sicilia-Malta, domenica 20 ottobre alle ore 16, a conclusione dell’VIII edizione di Blue Sea Land-Expo Cluster del Mediterraneo, Africa e Medio Oriente (Mazara del Vallo 17-20 ottobre 2019), si svolgerà la solenne Invocazione Rotariana per la Pace fra i Popoli. L’Invocazione Rotariana, che sarà letta dal Governatore del Distretto Rotary 2110, Valerio Cimino, rappresenta un momento di altissimo valore simbolico che ha visto ogni anno, a partire dall’edizione 2014 di Blue Sea Land, la presenza di Rappresentanti di diverse religioni, Autorità civili e militari e molti cittadini. Un messaggio di fratellanza, unità, dialogo e cooperazione sarà pertanto lanciato in un luogo simbolo della pacifica convivenza: l’area, nel centro storico della Città di Mazara del Vallo, compresa fra la Moschea Ettakwa e la Chiesa San Francesco, già ribattezzata “Piazza Blu” da Giovanni Tumbiolo, prematuramente scomparso il 15 giugno 2018, insigne rotariano e presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu ed ideatore dell’Expo Blue Sea Land. Il sogno di Giovanni Tumbiolo era la creazione di un’area mediterranea allargata ove i Paesi ed Popoli, di diverse culture e confessioni religiose, potessero dialogare e cooperare attraverso lo scambio della buone pratiche della blue economy, l’economia del dialogo, e della bio-economia: rigenerazione delle risorse naturali, terrestri e marine; sostenibilità economica, sociale, ambientale e culturale; innovazione nei processi produttivi; responsabilità individuale e collettiva per la salvaguardia dell’Ambiente. La IV edizione del BRIE, attraverso un programma articolato in concomitanza di Blue Sea Land, ha come obiettivo la condivisione di un progetto di sostenibilità ambientale e di connessione fra i Paesi del Mediterraneo, Africa, Medioriente ed Oceano Indiano. Durante la quattro giorni del BRIE. sono previsti diversi appuntamenti: incontri presso la “Casa Rotariana” (“Sala Ottagonale” della Cattedrale, via S. Giuseppe, Mazara del Vallo); torneo di tennis tavolo fra ragazzi diversamente abili; il convegno organizzato dal Rotaract ed intitolato “Rotaract for Suistainable Future” (sabato 19 ottobre ore 15,30 presso l’Auditorium “M. Caruso”); visite guidate da rotariani locali alla scoperta della Città, della Kasbah, di bellezze paesaggistiche, artistiche e culturali e di realtà produttive del territorio, momenti conviviali.

L’ottava edizione di Blue Sea Land 2019 si apre oggi, 17 ottobre, alle ore 9,00, con la Cerimonia di inaugurazione presso l’aula consiliare “31 marzo 1946”. Subito dopo, alle 9,30, si terrà il primo convegno dedicato al tema: ”Commercio estero e internazionalizzazione nel settore ittico. Mercati a confronto: la sfida del 2020”. Vi prenderanno parte esperti, docenti universitari ed operatori politici. Le conclusioni saranno affidate all’Assessore Regionale alle Attività Produttive, Girolamo Turano, ed al Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale, Manlio Di Stefano.

Nel corso della mattinata, alle ore 10,00, presso il Centro Interculturale Auditorium Mario Caruso, si terrà un convegno, a cura dell’Inail, su “La promozione della salute e sicurezza nei settori marittimo e agroalimentare”. Sempre alle 10,00, al Visir Resort saranno avviati gli incontri BTOB del Blue Business.  Alle 10,30, presso lo stand del Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, verranno presentate le attività dei 7 Flag siciliani ed il progetto “I.M.A.G.O.” per lo sviluppo della pesca, dell’acquacoltura e dei settori primario, secondario e terziario in Sicilia. L’iniziativa è coordinata dal Dirigente regionale Leonardo Catagnano e prevede gli interventi di numerosi Sindaci del territorio. A seguire, alle 12,00, alle 13,00, e poi alle 18,00 e alle 19,00, nello stesso stand del Dipartimento Pesca, saranno proposti gli show cooking “Tra camici e grembiuli.

Nel pomeriggio, alle 15.30, presso l’aula consiliare “31 Marzo 1946” ricercatori e docenti universitari porteranno il loro contributo all’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo. I lavori saranno conclusi dall’intervento dell’Assessore Regionale della Pesca, Edy Bandiera. Alle ore 17,00, presso Sala La Bruna del Collegio dei Gesuiti ci sarà l’incontro culturale, proposto dalla Fidapa di Mazara del Vallo sul tema: “Mediterraneo di lavoro, relazioni fra i popoli, arte e pace”. Alle 17,30, in Piazza Santa Caterina la presentazione del libro “A casa nostra – Cronaca da Riace” di Marco Rizzo, Feltrinelli Editore. A  partire dalle 18,00, in vicolo Giattino saranno avviate le degustazioni “Vicolidivini”, mentre alle 19,30 in Largo Alberto Rizzo ci sarà uno spettacolo musicale dell’orchestra dell’Istituto Comprensivo Luigi Pirandello. Dalle 20,30 musica anni 70/80 con dj-set in Piazza San Michele.

Alle 21,30 “Blue Show Moda, Danza Musica” in Largo Alberto Rizzo con la sfilata di moda del Liceo Artistico Don Gaspare Morello, la scuola di danza “In punta di piedi” e gli artisti della “The Vocal Academy”. Contemporaneamente, in piazza della Repubblica un progetto di “Video Mapping” realizzato da Oddagency sul prospetto del Palazzo Comunale di Mazara del Vallo. Il mapping ripercorrerà la storia della città, legandola principalmente alle sue architetture caratterizzanti. Sant’Ignazio, la Casbah, la Chiesa di San Nicolò Regale, il Palazzo Comunale verranno reinterpretati alla luce dell’essenza stessa di Mazara: il suo essere città marinara aperta al mondo, con le sue radici arabe, le contaminazioni e le utopie del contemporaneo con un omaggio al genio di Pietro Consagra

 

Il «GAC-FLAG Isole di Sicilia» presenta al «Blue Sea Land» la sua «Strategia di Sviluppo Locale»

«Il «GAC-FLAG Isole di Sicilia» parteciperà all’VIII edizione di Blue Sea Land, che si svolgerà dal 17 al 20 ottobre 2019 a Mazara del Vallo (Trapani) e dove il mare, in tutte le sue sfumature, sarà il protagonista assoluto della kermesse, che quest’anno è dedicata, in particolare, alle connessioni, ai cambiamenti climatici ed al problema delle plastiche in mare. L’evento è organizzato dal​ «Distretto Produttivo della Pesca», insieme alla «Regione Siciliana» e con il patrocinio del «Ministero degli Affari Esteri», il «Ministero dello Sviluppo Economico» ed il «Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali». Protagonista indiscusso di Blue Sea Land, che come ogni anno sarà realizzato nella suggestiva casbah di Mazara del Vallo, è il modello della Blue Economy, che attraverso i principi dell’«Economia Circolare» è diventato un esempio concreto di sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale. All’interno della sezione Blue Workshop è prevista, inoltre, una serie di conferenze di tipo tecnico-scientifico, divulgativo, politico e culturale. Ed, in tal senso, non poteva mancare una sorta di «Foro per l’Africa ed il Medio-Oriente allargato», con l’incontro fra i Ministri e i rappresentanti delle istituzioni scientifiche della pesca provenienti dai Paesi del Mediterraneo e del Medio-Oriente. Si terrà, tra l’altro, una sessione plenaria dell’«Osservatorio Mediterraneo della Pesca», dedicata al Progetto «Nuove rotte verso la Blue Economy», con le maggiori espressioni istituzionali e scientifiche dell’Unione Europea, della FAO e della CGPM. Nello specifico sabato 19 ottobre (dalle ore 12.00 alle 13.00), presso lo stand del «Dipartimento Pesca Mediterranea Regione Siciliana», si terrà una conferenza stampa dove verrà presentata la «Strategia di Sviluppo Locale» del «Flag Isole di Sicilia», che include le isole degli arcipelaghi delle Egadi, delle EolieUstica e Pantelleria. Nel corso della conferenza, in cui interverranno Giovanni Basciano (V.Presidente AGCI), Salvatore Livreri Console (Direttore «AMP Isole Egadi»),​ Pietro La Porta Giuseppe Pagoto (rispettivamente Direttore Presidente del «Flag Isole di Sicilia») e Rosolino Greco (Dirigente Generale «Dipartimento Pesca Mediterranea») si parlerà, in particolare, dell’azione 1.B.3 «marine litter», ma anche di altre azioni in corso di realizzazione previste dalla strategia di sviluppo»

IN ALLEGATO I PROGRAMMI DETTAGLIATI DELLA RASSEGNA, basta un click per visualizzarli

PROGRAMMA EVENTI-WORKSHOP

PPROGRAMMA DETTAGLIATO CONVEGNI

 

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.