Diretto da Alberto Di Paola - siciliawinefood@gmail.com
Home WINE CANTINE Il Baglio Alagna ha festeggiato i primi 70 anni di vita al Vinitaly

Il Baglio Alagna ha festeggiato i primi 70 anni di vita al Vinitaly

0
0

Il Baglio Alagna ha spento le fatidiche 70 candeline. La Cerimonia si è tenuta alla vigilia dell’ultimo Vinitaly, nei locali dell’azienda alla presenza dei dipendenti, dei collaboratori, nonché delle autorità cittadine. All’ultima rassegna enologica di Verona, Ercole Alagna ha brindato, per il successo conseguito, con i suoi fedelissimi clienti dallo stand del Padiglione 2 Vini di Sicilia. La linea dei liquorosi del Baglio Baiata Alagna è particolarmente apprezzata per la qualità dei prodotti, ottenuti come tradizione vuole, e per l’assortimento, dai vini per la Santa Messa, ai Marsala, ai vermut, ai moscati, ai passiti, alle malvasie, fino ai vini aromatizzati, fra cui quello alla Mandorla che è particolarmente richiesto dai mercati esteri

Ritornando all’Azienda Alagna, da 70 anni sul mercato, ebbe i natali nella prima metà del ventesimo secolo grazie al duro lavoro del suo fondatore Giuseppe Alagna, che fu il primo a riconoscere le potenzialità del mercato vitivinicolo e utilizzò le sue conoscenze nel campo agricolo ed imprenditoriale per creare le basi dell’impresa. Successivamente suo figlio Antonio Alagna continuò ad investire tempo ed energie nell’impresa riuscendo a farla crescere in termini di fatturato, capacità e numero di dipendenti e in questo modo la fece diventare una importante struttura economica della provincia.

Al momento, Ercole Alagna segue le orme di suo padre e rappresenta la terza generazione di imprenditori. Lui ha fatto affermare la ditta Alagna vini, non solo per le sue dimensioni, ma anche per la qualità dei suoi prodotti imbottigliati. Inoltre, ha permesso la creazione e l’espansione delle strutture ricettive per l’enoturismo in azienda ed è stato il primo della famiglia ad instaurare rapporti commerciali con partner esteri per l’esportazione dei vini nei paesi del nord-europa.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *